UX Writing o il superpotere di spiegare tutto a tutti

02/05/2018

 

Uno UX Writer ha tanti nomi diversi: c'è chi lo chiama product copywriter, chi usa il generico content designer, chi raccoglie le sue competenze sotto l'etichetta del content editor.

Ma cosa fa davvero uno UX Writer, e perché il suo lavoro è tanto importante? 

Uno UX Writer è un po' di tutto questo. E' un copywriter e utilizza la scrittura per affascinare, descrivere e persuadere, ma fa anche qualcosa in più. 
E' un professionista della scrittura che ti fa navigare, trovare le informazioni o acquistare più agilmente. E che ti lascia anche quel senso di benessere che hanno le cose facili, utili, significative.    

Lo UX writing è la pratica di realizzare testi usati nelle interfacce per guidare le persone tra i prodotti e aiutarle a interagire con il layout grafico e le sue diverse funzioni. 

Di solito, il suo obiettivo principale è stabile una comunicazione fra persone che usano un sito web o una app e il sito o la app stessi.

Uno UX Writer possiede il superpotere di spiegare praticamente tutto a tutti, e parlare con l'UI designer e con lo sviluppatore e nello stesso tempo insieme al cliente per raccontare all’utente una storia completa, coerente e avvincente. 

 Uno UX Writer, insomma, mette a disposizione molte competenze per far parlare l'interfaccia:

  • Conosce il potere delle parole e le utilizza per spiegare a tutti con la massima chiarezza dove trovare quello che l'utente cerca;
  • Conosce la forma delle parole, e sceglie il termine più adatto per il contesto, per la dimensione richiesta, per il linguaggio che utilizza l'utente;
  • Sa dove le persone cercano le informazioni, e anticipa e soddisfa i bisogni delle persone. 

 

Testi e micro-testi

Una grande differenza fra copywriting e UX writing è nella dimensione dei testi.

Gli UX Writer sono molto spesso specialisti in micro-testi, ovvero quelle piccole componenti del testo che servono da suggerimento o da guida per gli utenti.

Ma quali sono i microtesti? 

Queste mini-componenti (nella dimensione, non certo per le funzioni e per l'impegno creativo che richiedono) sono i pulsanti e le voci di menù, i messaggi di errore, le Call To Action, i termini e condizioni, ma anche le istruzioni per l'uso di un prodotto o una pagina specifici.

Come hanno dimostrato molti test sulle persone, i microtesti sono straordinariamente importanti perché hanno un impatto forte sulla navigazione e sull'architettura dell'informazione, e influenzano quindi l'esperienza che si fa di un sito o di una app.

Dal punto di vista dell'utente, i micro-testi aiutano a scegliere i prodotti e i servizi. Pensiamo per esempio a quando usiamo per la prima volta un software o un sito di e-commerce: sono i testi più brevi a guidarci e a rendere il processo di adattamento al sistema più semplice e rapido. 

Un menù ben scritto ci fa trovare subito le informazioni che cerchiamo, un pulsante accattivante ci fa cliccare di più, e un messaggio di errore 404 di una pagina non trovata può farci sorridere o metterci di buon umore nonostante ci sia impossibile trovare quello che cerchiamo.

 

UX Content Strategy

Uno UX Writer è anche un content strategist, perché lavora alla progettazione di un sito, di un'app o di un servizio.

I suoi testi hanno una tante funzioni:

  • attraggono persone che cercano quello che il sito/app/servizio offre;
  • spiegano alle persone a cosa serve il sito e come trovare quello che cercano;
  • spingono le persone a compiere delle azioni, come acquistare, leggere, scaricare dei contenuti o completare una registrazione.

Un testo UX ben progettato è chiaro e significativo. Le persone non si fanno domande su cosa avrà voluto dire chi l'ha scritto. Tutto è così comprensibile che le persone possono interagire in autonomia con ogni parte del sito/servizio.    

 

Design is narrative 

Progettare un sito, un'app o un servizio o prodotto è tracciare una cornice che guidi gli utenti in una storia.

Quando sono giuste, le parole sono una parte integrante del sito, non la granella sulla torta. 

Un buon testo UX deve essere chiaro, concreto, significativo. Il testo dovrebbe anzi essere così semplice da far interagire le persone con il prodotto in maniera intuitiva: se questo non accade, il testo UX non funziona.
Se le persone non notano che le stiamo guidando, significa che il nostro testo UX è scritto davvero bene.

Vuoi sapere di più sull'UX Writing? Iscriviti al corso Scrivere per la UX di Andrea Fiacchi!

Calendario dei corsi

Marzo

ROMA | Luned́ 04

Intranet management in pratica

ROMA | Venerd́ 29

Experience design in pratica

Aprile

ROMA | Venerd́ 05

L'infografica dalla A allo ZERO
Iscrizioni chiuse - Posti esauriti

ROMA | Venerd́ 12

Progettare la UX con personas e scenari

MILANO | Luned́ 15

Experience design in pratica

MILANO | Luned́ 29

Scrivere per la UX
Iscrizioni chiuse - Posti esauriti

Maggio

MILANO | Luned́ 06

Interviste narrative: progettarle e condurle

ROMA | Venerd́ 10

L'architettura dell'informazione partecipativa...

MILANO | Luned́ 13

Progettare la UX con personas e scenari

ROMA | Venerd́ 17

Customer Journey Map

MILANO | Luned́ 20

Customer Journey Map

ROMA | Venerd́ 24

Design Systems

MILANO | Luned́ 27

L'infografica dalla A allo ZERO

Giugno

MILANO | Luned́ 03

Le fondamenta cognitive della User Experience...

ROMA | Venerd́ 07

Interaction design strategico

MILANO | Luned́ 10

Test di usabilità in pratica

MILANO | Luned́ 17

Progettare i chatbot

ROMA | Venerd́ 21

Rapid prototyping in pratica

Seguici su